CHEAP INDUSTRY BLOG

CHEAP INDUSTRY BLOG

lunedì 14 febbraio 2011

Cheap Industry Kitchen: Valentine's Day Gift Box.


San Valentino è una festa commerciale, senza ombra di dubbio, ma trovo che resta comunque un'occasione per dirsi quanto ci si vuole bene e naturalmente per fare una bella cenetta tete a tete. E adesso che mi sto cimentando nel cake design, anche per fare una fantastica torta a forma di cuore, ma non una qualsiasi, la torta di tutte le torte per San Valentino. Una torta a forma di scatola per cioccolattini, con cioccolattini annessi.

Pura follia, ma per fortuna la folle è
Bakerella. All'inizio non credevo ai miei occhi, non avevo capito fosse una torta, era geniale, così mi son detta "Laura provaci!".

La ricetta l'ho modificata ed adattata ai miei gusti "cioccolattosi".


Vi serviranno:

pasta di zucchero rossa

ganache al cioccolato bianco

pan di spagna al cioccolato

frosting alla philadelphia
Dimensione carattere
La pasta di zucchero la trovate nei negozi specializzati in
pasticceria.

Per la ganache (la dose è per una torta di circa 26 cm di diametro):

600 gr di cioccolato bianco

250 ml di panna fresca


Mettere la panna in un pentolino a fuoco medio/basso e portarla lentamente ad ebollizione (non deve bollire).
Tritare il cioccolato e versarlo nella panna fuori dal fuoco. Mescolare fino a quando non si ottiene un composto liscio ed omogeneo. Lasciar raffreddare e poi coprire con pellicola, per non farla indurire.

Per il frosting alla philadelphia (la dose n
ecessaria per questa ricetta è circa la metà):
240 gr di philadelphia

120 gr di burro

5 ml di estratto di vaniglia

250 gr di zucchero a velo


Ammorbidire il burro con il robot o con la frusta manuale, fin quando diventa cremoso.

Aggiungere poco alla volta la philadelphia e mescolare; succe
ssivamente aggiungere la vaniglia e poco alla volta lo zucchero a velo.

Per il pan di spagna al cioccolato potete usare la classica ricetta che si trova ovunque, anche nel web.

Il pan di spagna va versato in una tortiera a forma di cuore, io n
e avevo una grandissima, così ho optato per una teglia rettangolare. Una volta raffreddato il pan di spagna ne ho ricavato un cuore.

Bakerella non farcisce la torta, io ovviamente non ho potuto resistere, così ho scelto di farcirla con la ganache al cioccolato bianco, con la quale poi, ho anche glassato la torta (risultato scarso come vedete dalla foto, ma decisamente migliore dell'altra volta!!).





Ora prendete il fondente di zucchero, ammorbiditelo con le mani come se fosse plastilina e stendetelo con un matterello e usate, al posto della farina, lo zucchero a velo. Ricavate un cuore di 3 cm più grande rispetto alla torta e stendete al centro una goccia di ganache.



Sollevate delicatamente la torta aiutandovi con una spatola larga e posizionatela al centro del cuore in pasta di zucchero. Ricavate un altro cuore dal fondente rosso della stessa grandezza della torta e livellate i bordi laterali con altra ganache.




Tagliate dal fondente rosso i bordi del cuore, dovranno essere più alti di un paio di centimetri perchè questa, non dimentichiamo, è una scatola per cioccolattini!

Adesso passiamo ai bon bon. Sono palline di...torta! E sono semplicissimi da fare.
Prendete il pan di spagna che è rimasto e sbriciolatelo al mixer; uniteci il frosting alla philadelphia. Per le proporzioni io ho fatto ad occhio, deve venire un composto compatto e non troppo molle, tanto da tenersi in forma.
Posizionate le palline su una teglia con carta forno e mettere in freezer per 15 minuti.
Intanto fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato (io ho usato un fondente al 70%). Immergete una pallina alla volta nel cioccolato (lontano dal fuoco), aiutandovi con un cucchiaio e posatela su una gratella. Prima che si asciughi la glassa, decorate con zuccherini, mandorle, farina di cocco a piacere. Lasciate indurire la glassa.


Mettete i bon bon nei pirottini e quindi sistemateli nella torta/scatola.

Spolverizzate la torta di amore e bacetti ed è pronta per il vostro cuoricino!


ZAC!

2 commenti:

scrivi.004 ha detto...

Se è buona (e lo sarà), quanto bella, voglio assolutamente assaggiarla! :)

Bisk8 ha detto...

ei ei...cosa sono tutte queste manine in pasta?...non dimenticatevi che io di primo (e forse unico)lavoro sono uno cuoco!:)