CHEAP INDUSTRY BLOG

CHEAP INDUSTRY BLOG

martedì 17 gennaio 2012

Golden Globe Awards 2012: Red Carpet Vol.2

 

Uno dei momenti migliori di questi Golden Globe 2012 è stato quando la star di Desperate Housewives, Felicity Huffman, ha presentato insieme al marito William H. Macy il Premio come Migliore Attrice Non Protagonista in una Serie TV. Perchè non solo erano belli, lei con un incantevole abito lucente color champagne, lui allegro e impeccabile, ma perchè la presentazione l'hanno fatta cantando! Il video qui.



Subito dopo è seguito uno dei momenti peggiori di questi Golden Globe 2012: il ritiro del suddetto premio da parte di Jessica Lange, per la sua interpretazione in American Horror Story






Nulla da dire sull'assegnazione della statuina, tranne il fatto che probabilmente la Lange non si aspettava di vincerla, datosi che non si è degnata neanche di passare dal parrucchiere prima di uscire di casa.



Ed ora torniamo alla carrellata sui look da red carpet! Se vi siete persi la prima parte, cliccate qui.



Versace sì, Versace no. Non stupisce l'abito studded della Kidman, anche se raffinato e glam: risulta un po' troppo "già visto" dopo la collaborazione della maison con il brand low cost H&M.

Stupenda invece Angelina Jolie, seta color avorio ed un tocco di rosso ripreso sulle labbra. Le perdoniamo l'eccessiva magrezza (lei d'altronde sfama una buona porzione di Africa) soprattutto perchè sfoggia con grandissima classe uno degli accessori che amiamo di più: Brad Pitt.



Bello l'abito verde di  Evan Rachel Wood, firmato Gucci Premiere. Ma lo dico solo perchè sono una persona trash, che ama il verde, i glitter, le trasparenze e le piume e quest'abito, diciamoci la verità, non si è fatto mancare niente. 

Kate Winslet entra nella mia selezione di look da red carpet per l'armonia e per il buon gusto che traspare nella scelta degli accessori. Adoro la clutch (non trovo la marca, damn it!) e come il color ambra di bracciale e orecchini si sposi magnificamente sia con l'abito bicolore di Jenny Packham che con il suo incarnato. 



Michelle Williams osa con un abito di Jason Wu, blu e nero, maniche a tre quarti. Potrebbe essere un colpo basso sul red carpet, invece le dona e le porta anche fortuna: Michelle torna a casa con un Golden Globe come migliore attrice per la sua interpretazione di Marilyn Monroe. Peccato per quel headband che proprio non convince!


Due top model, stesso colore, risultati alterni. Elle - The Body - McPherson, in uno splendido Zac Posen con sottogonna in tulle, cammina sul tappeto rosso a grandi falcate, come se si trattasse proprio di una passerella. Qualche ora dopo, persino uno splendido Ashton Kutcher, al suo fianco come co-conduttore, non brilla tanto quanto lei. 

Heidi Klum sdrammatizza invece la semplicità del suo abito Calvin Klein con una pioggia di turchesi. La schiena nuda è un piacevole diversivo, ma la ex top model appare un tantino sfiorita. O è solo una mia impressione?

Il colore non colore è andato per la maggiore sul red carpet, e visti i risultati ottenuti con le tinte forti questa scelta poco audace non mi sorprende!
 
Julianna Margulies è quella che, col colore, mi convince di più. Col suo abito violetto di Naeem Khan, non si sarà portata a casa la statuetta per The Good Wife, ma sicuramente ha messo in mostra un corpo mozzafiato ed uno charme non indifferente. E' cosi glam da poter abbinare con audacia il verde degli smeraldi alle orecchie con un vestito dal colore difficile, senza temere di cadere in errore. Jodie Foster, invece, col suo Armani fatto su misura, sembrava scomoda come un pesce fuor d'acqua.
Natalie Portman brilla per bellezza, ma non per la scelta dell'abito: il suo magenta di Lanvin non convince. Kelly Osbourne in Zac Posen, invece, abbinando capelli e abito, osa col blu oltremare e ci ricorda tremendamente Ursula de La Sirenetta.
La tredicenne Ariel Winter, star di Modern Family, è deliziosa nel suo abito viola di Dolce & Gabbana, giusto per la sua età, abbinato ad un paio di Betsey Johnson nere. Sembra invece un po' più vecchia dei suoi diciotto anni Taissa Farmiga, protagonista di American Horror Story. L'abito senza spalline di Vera Wang è una favola, ma non sarà troppo serio?
  
Problema inverso per Lady Ciccone: a parer mio è molto bello ma troppo young l'abito di Reem Acra che ha scelto di indossare. Abbinato poi ai guanti fingerless e alle croci al collo, da sempre un suo vezzo, non rende giustizia alla splendida cinquantenne che è.  Perez Hilton, dal canto suo, l'ha osannata.
Madonna è stata anche protagonista di un "dispetto da red carpet", calpestando il lungo strascico dell'abito bianco di Jessica Biel. Invidia per l'imminente matrimonio col suo amico Justin Timberlake o semplice incidente di percorso? Le fan disperate del cantante hanno apprezzato il momento di difficoltà mondiale di Jessica: "che il suo vestito bianco calpestato sia sinonimo di sfortuna?" si chiedevano in molte su Twitter.
E chiudo questo secondo post sui Globi d'oro lasciandovi con l'immagine dell'uomo a parer mio più affascinante della serata: Gerard Butler in un elegantissimo tre pezzi di Salvatore Ferragamo.

4 commenti:

Ariellestar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Laura Calandriello ha detto...

Gerard Butler

avrei fatto un post/poster esclusivamente per lui <3

THE GLOSSY MOOD ha detto...

BELLISSIMO BLOG!!!!
SIAMO TUE NUOVE FOLLOWERS...SEGUICI ANCHE TU ;-))
UN BACIONE GRANDE!!!!

nonnapuffo ha detto...

I love so much angelina jolie's dress
from your follower! ♡
www.welovefur.com