CHEAP INDUSTRY BLOG

CHEAP INDUSTRY BLOG

martedì 28 giugno 2011

Cheap Industry Report: => Federica, 23 anni. Professione : supereroe

PH Cheap Staff
Oggi vi regaliamo la fedele cronaca di due giornate di vita da supercittadini a Napoli.
Attraverso gli occhi di una insolita cronista: Federica studentessa fuori sede di lingue orientali, appassionata di cinema e scrittura, aspirante fotografa e modella per Cheap Industry, vi raccontiamo la rivoluzione Napoletana attraverso due giornate speciali!


 
Campania Pride

Per saperne di più:
Campania Pride 2011 su FB

"Sabato 25 Giugno 2011 c'è stato il Campania Pride, una manifestazione per CREARE i diritti delle persone gay, transgender, lesbiche e intersessuali. Io ed alcune mie amiche abbiamo partecipato alla parata vestite da marinarette in stile anni '50.
PH Nicoletta Bellizzi
E' proprio questo lo spirito del gay pride, uno spirito di festa, trasformarsi per qualche ora in quello che si desidera essere, senza inibizioni e senza freni. E' un evento in cui si può dire al mondo "guarda io sono così, accettalo e vieni a ballare con me!", e non è la processione dello scandalo e dell'oscenità che i bigotti vogliono far credere. 


PH Valentina Giobbe
Non c'è niente di osceno nell'amare, qualsiasi persona o cosa si ami, anche se stessi, e se alcuni hanno bisogno di piume e paillettes per sentirsi a proprio agio allora non riesco proprio a capire che male faccia al mondo. Anzi! 
Noi ragazze Cheap sosteniamo il gay pride, le persone che si amano, Gigino il bello, e gli orecchini ombrello arcobaleno di Vladimir Luxuria, che diciamoci la verità è molto più femmina lei di tante che ci nascono. E poi i baffi Cheap sono un perfetto gadget per giocare a travestirsi!"
PH Cheap Staff
CleaNap

Per saperne di più:
CleaNap, è una proposta di performance socialmente utile. Non è un'associazione, non è un movimento.Possono aderirvi tutti, senza vincoli politici ed ideologici, perchè il benessere di Napoli è di interesse trasversale.
Gli aderenti sono autorganizzati ed autofinanziati per dare vita ad eventi di creatività urbana, partecipativa e volontaria. Questo è il racconto del secondo evento targato CleaNap a Largo Banchi Nuovi e a Largo San Giovanni Pignatelli a Napoli...



"Domenica 26 giugno 2011, Cleanap. A Napoli io m'innamoro tutti i giorni.
Ogni giorno ringrazio qualche santo per avermi fatto scegliere Napoli come città in cui frequentare l'università, a quest'ora altrimenti sarei come una delle tante persone che pensa che Napoli sia una specie di far-west dietro l'angolo in cui sia impossibile vivere. Niente di più sbagliato. 

 PH Enrica Picarelli

Napoli è una città piena di sorprese e di cose belle. Napoli è una città scomoda, rumorosa, e anche sporca, non è costruita per il turista, non c'è nessun monumento che sovrasta il paesaggio, tutta Napoli t'accompagna quando cammini, tutte le case, le finestre e i vicoli sono scorci pittoreschi in cui vale la pena addentrarsi. Ogni giorno c'è qualcosa di bello per cui vale la pena scendere di casa, che sia un odore, un personaggio, un sapore, un teatrino, e m'immagino come sarebbe bella se fosse rimessa in piedi.

 Ph Andrea Antonelli
 Napoli è una regina in decadenza, col vestito tutto rattoppato, ma toppe di buone fattura, non ha più gioielli, li hanno rubati tutti, porta alle orecchie e alle braccia qualche cornetto contro il malocchio, ed è difficile stare nei suoi panni, perché quando non splendi nessuno ti rispetta più, quasi neanche la tua stessa famiglia. 
CleaNap per me è la fata madrina e Napoli Cenerentola, e tutta la gente che non butta le cicche a terra e che si china a raccogliere una carta per strada, o la pupù del proprio cane, sono gli aiutanti topolini. E CleaNap è una magia, gente che dice basta col prima o poi, è arrivato il momento di adesso, perché c'è, ci sta, gente che "se ne fotte" e invece di lamentarsi le cose belle scende per strada e le fa avverare.
Io a Napoli mi innamoro ogni giorno, ma non sono la sola."
 
Il Cheap Industry Staff ringrazia sentitamente Federica per il suo tempo e la sua dedizione alla Cheap Industry e alla città di Napoli: "sei un amoruccio" è dir poco!






2 commenti:

ninlil ha detto...

Che cosa favolosa! E conosco bene quella piazzetta, è il biglietto da visita dell'Orientale, la mia università, incasinata come ogni cosa di Napoli ma altrettanto amata.
Non ero al corrente di queste iniziative, mi terrò informata per partecipare in futuro.
Siete grandi.

Rossella Ogliarulo ha detto...

saremo felici di averti con noi, ti aspettiamo supercittadina!